“Not Afraid”: Twitter Belgio risponde al terrorismo con i gatti


Domenica 22 Novembre, dopo che le autorità belga hanno pagato la stampa per evitare che si diffondessero notizie riguardo le operazioni antiterroristiche in corso a Bruxelles e Charleroi, e dopo aver pregato i cittadini di astenersi a pubblicare informazioni sui social per garantire massima sicurezza, questi ultimi hanno risposto con grande ironia. Su Twitter, infatti, anziché diffondere foto di perquisizioni o informazioni sui luoghi toccati, i belga hanno deciso di invadere la rete con gattini, accompagnati dall’hashtag #BrusselsLockdown.

Capture d’écran 2015-11-23 à 13.33.51

«Al posto di twittare le azioni della polizia a Bruxelles, ecco una foto di Mozart, il nostro gatto».

 

Tutto è iniziato da un magazine parodico, NordPresse (l’equivalente belga del nostro Lercio), che a inizio settimana ha dato via al movimento con il personaggio « Abou Miaou », un gatto con una cintura di esplosivi presentato come il vero ed unico organizzatore degli attentati del 13 novembre a Parigi. Chapeau, les Belges!

Capture d’écran 2015-11-23 à 13.35.05

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!