Le sculture Second Skin per liberare i capezzoli su Instagram


Instagram è molto chiaro: la nudità non è permessa in nessun modo sul social. Questa politica fa molto discutere e le contestazioni non si sono fatte attendere. Ad esempio è nato il movimento #FreeTheNipple: se i maschi possono postare foto dei loro capezzoli allora perché le donne non possono farlo? I difensori del movimento hanno accusato il mondo occidentale di avere un’attitudine sessista e una politica di censura con gradi diversi di giudizio. La risposta di Instagram è arrivata immediatamente: il contenuto sulla loro piattaforma deve essere adatto per le persone di tutte le età, e secondo la loro opinione, i bambini non dovrebbero vedere capezzoli di donne mezze nude.

second skin

Esmay Wagemans, una studentessa d’arte alla Willem de Kooning Academy di Rotterdam (Paesi Bassi), ha realizzato un progetto intitolato Second Skin che riesce ad aggirare le rigide censure di Instagram in termine di nudo. Con un materiale simile al latex, è riuscita a mostrare le tette senza mostrare un centimentro quadrato di pelle. In un’intervista per TheCreatorsProject spiega in maniera dettagliata le sue motivazioni e come sia riuscita a condividere le foto di corpi nudi sul social network.

second skin1 second skin9 second skin8 second skin7 second skin6 second skin5 second skin4 second skin3 second skin2

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!