Durex annuncia un emoji preservativo per proteggere il vostro sexting


Come se non bastassero i tradizionali emoji per evocare il sesso a colpi di combo stra originali per sottointendere i vari atti sessuali, sono usciti ultimamente degli aggiornamenti che semplificano di molto il sexting. Se non siete ancora convinti che gli emoji siano ormai parte della nostra vita quotidiana, vi basterà leggere la gran quantità di articoli in cui si condivide la scelta dei dizionari Oxford, ovvero eleggere la faccina come parola dell’anno.

Ci stiamo divertendo parecchio in questo mondo virtuale ma fino ad adesso le nostre relazioni sessuali via smartphone non sono state “protette”. La ben nota Durex, azienda produttrice di preservativi, vorrebbe rimediare al grave problema, lanciando una campagna per ottenere un emoji preservativo e rendere i nostri discorsi molto più safe.

Una stronzata? Non esattamente perché si tratta di sensibilizzare i più giovani all’uso di protezioni per prevenire le malattie sessualmente trasmissibili. Un’operazione che chiaramente va sostenuta dato che dagli ultimi studi emerge che:

  • 80% dei 18-25enni trova più facile esprimersi con emoji
  • 80% dei 18-25enni pensa che sia più facile parlare di sesso con emoji
  • ⅓ di loro ha affermato di fregarsene del sesso protetto e soltanto metà di loro ha paura di un’infezione dell’HIV.

Numeri che fanno riflettere sul comportamento sessuale di questi giovani in un’epoca in cui esistono mille modi per informarsi sul perché l’uso del preservativo sia così fondamentale. Nessuno ci aveva ancora pensato ma Durex l’ha fatto e ci chiede di spargere la voce con l’hashtag #CondomEmoji per finalmente poter praticare il sexting in tutta sicurezza.

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!