Drogato, pensa di essere un leone marino


In Russia, un uomo è sdraiato per terra, davanti all’entrata di casa. Sembra far fatica a muoversi e ad esprimersi, in effetti ha preso una dose di desomorfina, la droga conosciuta col nome di  Krokodil, un derivato della morfina. L’uomo non riesce più ad interagire normalmente, si trova in uno “stato di grazia”, anche se sembra essere regredito ad uno stadio animale. L’effetto è descritto come molto simile a quello dell’eroina.

Per informazione, la Krokodil (nome di strada dato alla desomorfina prodotta clandestinamente) non è per niente una cosa bella. Il grande rischio che comporta è dato dalla facilità di reperimento delle sostanze sostitutive per la sua produzione, altamente tossiche e corrosive. L’eroina dei poveri avvelena il sangue, rende la pelle squamosa in breve tempo fino a provocare il deterioramento dei tessuti ed uccidere il consumatore in pochi anni.

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!