DJ a 50 anni: come reggere il ritmo


Hanno 50 anni e sono sempre al top, alcuni arrivano ancora a fare 170 date all’anno, ma la vita da dj è più stancante di quanto non si creda. È una vita che partecipano a festival di tutto il mondo e la loro energia farebbe invidia a tutti quei 23enni che già si lamentano di non poter più reggere due sbronze di fila. Pivelli. Ecco i consigli di Carl Cox, Laurent Garnier, Jeff Mills, Sven Vath e Chris Liebing per evitare di collassare sul palco.

Laurent Garnier, 49 anni: Da qualche anno mi sforzo di dormire per almeno due o tre ore prima di andare a suonare in un club o a un festival. Sono pagato per essere un DJ, dunque voglio essere al massimo per il mio pubblico. Sono più sereno così e visto che non mi piace bere alcol appena sveglio riesco anche a limitarmi in questo.

dj-ritmo1

Sven Väth, 50 anni: Ogni anno vado in vacanza in un posto molto bello e calmo della Thailandia. È un ritmo che cerco di impostarmi. Lascio l’Europa e mi prendo del tempo per me, iniziando il mio periodo sano ad Ottobre. Cambio alimentazione e faccio sport ogni giorno.

dj-ritmo2

Carl Cox, 52 anni: In questo momento sono nella mia casa in Australia. Qui è estate quindi faccio le grigliate, nuoto nel mare e vado a pescare. Ogni due settimane mi isolo dal mondo facendo yoga, mangiando sano e andando a letto presto perché ogni tanto devo rompere le cattive abitudini. Insomma, mi dò una tregua fino a Marzo prima di riprendere con la nuova stagione negli Stati Uniti.

dj-ritmo

Chris Liebing, 46 anni: Nel 2014 ho fatto 170 date. Ad Agosto ne ho avute 24 ad Ibiza, suonando anche per due volte al giorno… una volta che sei abituato a questo ritmo stai bene, infatti se faccio una pausa mi manca essere attivo. Poi c’è un giro in cui ogni volta ci ritroviamo tra DJ’s, da Londra a Ibiza passando per Berlino e Amsterdam. È sempre un piacere incontrare i miei colleghi e vivere in questo ambiente.

dj-ritmo3

Jeff Mills, 51 anni: La mia vita gira intorno alla semplicità, come sicuramente saprete già. Se rimani sveglio durante la notte poi devi dormire per ricaricare il cervello. Bisognerebbe tenersi alla larga da ciò che non fa bene, come fumare e bere superalcolici, il vino però va bene. Il miglior rimedio è stare tranquillo a casa. Io ho una bella casa molto rilassante dove non faccio feste. Ho bisogno di avere un equilibrio tra la vita frenetica, circondato da gente e droga, e casa mia. Oggi, ad esempio, quando finisco un concerto me ne torno a casa a riposarmi.

dj-ritmo4

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!