Il parco Dismaland di Banksy trasformato in un centro per rifiugiati a Calais


Quando Banksy ha aperto il parco Dismaland, da lui stesso presentato come l’attrazione più deludente del Regno Unito, sapeva già che sarebbe stata un’installazione temporanea. Come anticipato, la mostra ha chiuso definitivamente i battenti domenica 27 settembre. Invece che distruggere i materiali utilizzati, Banksy e i suoi collaboratori hanno deciso di mandare tutto ciò di cui era composto il parco a Calais, al fine di contribuire alla costruzione di ripari per i rifugiati in attesa di sbarcare in Inghilterra.

Ieri l’artista ha svelato questo manifesto con un montaggio ed una descrizione:

dismaland-calais

« Nessun biglietto sarà venduto online » annuncia ironicamente.
.
Il gesto di Banksy è generoso, ma d’altronde sarebbe stato abbastanza biasimabile se lo street artist che usa il suo talento per denunciare le ingiustizie del mondo non avesse fatto qualcosa in favore dei migranti in difficoltà.

dismaland-calais

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!