Da Coachella al Sonar, qual è il festival più conveniente?


I festival estivi sono appena iniziati e non sapete già più dove andare, a cosa dare la priorità? La lineup oppure il clima? O forse è il vostro portafoglio a decidere per voi? Tra biglietti, alloggio, viaggio, alcol e cibo… il conto può rapidamente diventare salato. Una ricerca realizzata da N°1 Currency ha valutato il costo di una giornata all’interno dei diversi festival nel mondo, una notizia condivisa da The Guardian.

Senza colpi di scena, Coachella in California è il grande vincitore. Se non avete limiti sulla vostra carta di credito, è il festival giusto. A proposito, non perdetevi la nostra selezione coi fiocchi del primo weekend. A seguire il Tomorrowland in Belgio, che oltre a rendervi la vita un inferno per riuscire ad ottenere il biglietto, costa anche un botto.

Per il Low Cost, direzione Serbia, con il festival Exit, il meno caro della classifica valutando il costo complessivo. Se invece volete sfrantarvi la faccia, non perdete il Sonar, a Barcellona, dove la birra costa poco più di un euro (forse nei bar fuori dal festival), sette in meno che in California. Ecco il riassunto comparativo dei diversi festival:

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!