Una coraggiosa blogger femminista e il pane fatto con il lievito “vagina-made”


Esistono svariate ricette per il lievito naturale là fuori. Nonostante richiedano tutte un fungo microscopico per far lievitare il pane (e sappiamo tutti che la candidosi è un’infezione da funghi del genere Candida, di cui Candida albicans, il più comune), nessuna di queste – stranamente – intende quel tipo di fungo.

© Copyright 2014 CorbisCorporation

Si tratta dunque di una ricetta nuova, che la blogger femminista Zoe Stavri ha inventato: il lievito naturale fatto con, hem, le sue secrezioni vaginali. Hai la candida? Perché non sfruttarla?

Stavri ha twittato live l’esperienza con tanto di prove fotografiche che documentassero il suo lievito sperimentale, e ha risposto ai commenti di users nauseati dicendo che il processo non è più disgustoso di quello che si usa regolarmente. Insomma, si userà pure lo stesso metodo, ma come biasimare chi non apprezza?

Sono intervenuti anche degli chef. Uno in particolare ha affermato: sempre di lievito si tratta!

Altri, invece, sembravano più scettici, soprattutto per il gusto finale del pane.

Sotto lo pseudonimo Twitter “Another Angry Woman”, Stavri posterà periodicamente gli aggiornamenti sul pane, dato che ieri il lievito stava ancora fermentando.

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!