Banksy apre il suo museo personale a New York…già rovinato


Banksy ha annunciato l’apertura di un museo alternativo nelle strade di New York qualche giorno fa sul suo sito web, un progetto parallelo a “Better out than in”.

banksy-museo-personale-new-york_2

Sempre sul suo sito, l’artista inglese ha annunciato che prenderà possesso delle strade di New York con le sue scritte. Durante il mese di ottobre, le sue opere iconoclastiche e intelligenti faranno la loro apparizione gradualmente nella Grande Mela, rendendo le vie della città un vero e proprio museo a cielo aperto. L’artista ne ha anche approfittato per diffondere l’immagine qui sopra.

banksy-museo-personale-new-york

Ricordate, un paio di mesi fa, alcune delle sue opere sono state rubate per essere vendute all’asta. Banksy prende contropiede i vandali accompagnando ogni opera con un numero di telefono gratuito. Chiamando, potrete ascolare una guida audio realizzata da Banksy himself: musica da ascensore, etimologia della parola graffiti e una breve spiegazione dell’opera. Come un vero e proprio museo!

Per capire meglio, un estratto audio della guida è disponibile sul suo sito.

Piccolo problema per Banksy, sembrerebbe che il collettivo Smart Crew non sia molto fan del suo progetto e avrebbe volontariamente rovinato la sua opera soltanto 24 ore dopo la sua realizzazione. La prova con questa immagine. Hashtag #banksyNY da seguire!!

banksy-museo-personale-new-york_2_3

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!