I personaggi femminili della Disney hanno sempre lo stesso viso


Davanti ad un nuovo cartone animato Disney o di Pixar, spesso lo spettatore è preso da un sentimento di dejà vu. Colpa delle storie simili? Delle canzoni onnipresenti? Del rassicurante happy-end? Forse bisognerebbe andare a cercare nel viso delle protagoniste.

Una blogger ha evidenziato sul suo sito Every-Flavored-Bean che la maggior parte delle eroine ha sempre la stessa fisiologia: viso rotondo, occhi grandi e naso piccolo. Con le immagini è ancora più evidente. Dalla biondina Elsa in Frozen a Merida in Ribelle, tutte hanno tratti molto simili. Stranamente non è lo stesso per i personaggi maschili.

Grossi o piccoli nasi, visi rotondi o magri: ecco i tratti utilizzati per disegnare i protagonisti uomini dei cartoni della Disney.

frozen-tangleddisney

Disney/GIF via Cartoon Brew

Una disparità di trattamento che infastidisce la blogger: “Perché tutte le donne che avete creato in questi ultimi 10 anni hanno sempre la stessa forma di viso? Non pensate che tutte le donne abbiano visi da bambine e un bel nasino perfetto. Non potrete venderci sempre le stesse idee”.

PicMonkey-Collagefemalefaces-530x265 PicMonkey-Collagemalefaces-530x265

Una lamentela sensata quando ricordiamo le dichiarazioni del direttore dell’animazione del film Frozen, che si lamentava della difficoltà di disegnare personaggi femminili per colpa della loro emotività e quindi del numero di espressioni da ricreare preservando la loro bellezza.

Disney ha risposto alla polemica su Internet affermando che “l’animazione è una forma d’arte complessa”, e che queste parole sono state male interpretate, tranne il fatto che la standardizzazione dei volti femminili non risale soltanto agli ultimi cartoni. Anche Bella, Cenerentola e La Sirenetta erano molto simili.

In ogni caso la Disney non è l’unica, anche il mitico Hayao Miyazaki disegna dei visi abbastanza simili per le sue protagoniste.

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!