Un ragazzo di 27 anni ha vissuto 4 mesi senza mangiare cibo


Alex Webber è un ragazzo ventisettenne di San Francisco che si occupa di cyber security per una grande azienda americana. Come molti dei suoi coetanei, l’orario di lavoro di Alex è il classico 9-17 (beati loro). Ma quel che differenzia maggiormente il suo stile di vita da quello dagli altri ragazzi è che negli ultimi 4 mesi, Alex è sopravvissuto senza mangiare cibo. Impossibile direte voi? Beh in realtà Webber ce l’ha fatta, ed è tutto grazie ad un prodotto chiamato Soylent, una bevanda approvata dalla FDA (agenzia americana per gli alimenti e i medicinali) che viene pubblicizzata come “in grado di rimpiazzare un normale pasto quotidiano”. Soylent ha una lista di ingredienti lunghissima che potete leggere per intero qui e, a quanto pare, dovrebbe essere in grado di soddisfare i fabbisogni nutritivi di un adulto.

no_food_guy_1

Inventata nel 2013 dall’ingegnere Rob Rhinehart, questa bevanda ha subito destato l’interesse dei grandi brand, che hanno finanziato il progetto con ingenti somme di denaro. Se per gli amanti del cibo potrebbe sembrare una schifezza, ammesso che le sue proprietà nutritive siano effettive, Soylent potrebbe rivelarsi di estrema utilità in molte parti del mondo in cui esiste ancora il problema della malnutrizione.

Webber ha parlato della sua decisione di nutrirsi esclusivamente di Soylent per 4 mesi come dettata dalla volontà di risparmiare tempo e denaro:

“Quando ho sentito parlare di questa bevanda per la prima volta mi sembrava un’idea folle. Io non sono assolutamente in grado di cucinare, il che vuol dire che negli ultimi anni ho sempre mangiato fuori, soprattutto in fast food. Mangiare fuori è costoso, se pretendi che qualcuno cucini per te è normale che tu debba pagare di più. 8-10 $ ogni pasto, per tre volte al giorno… beh, ha iniziato a diventare una spesa consistente”.

no_food_guy_2

Alex ha quindi deciso di ordinare una fornitura di Soylent per un mese intero al prezzo di 225 $, meno di 10$ al giorno.

Soylent è una polvere che va mischiata in acqua, ogni sera entravo in cucina, aprivo il mio pacco e versavo la polvere nella brocca. In questo modo ero a posto per tutto il giorno successivo. Per me mangiare non è altro che rifornirmi delle energie necessarie per affrontare la giornata”.

In molti si sono chiesti come dovesse essere andare in bagno bevendo solo quell’intruglio… Webber ha affermato a NextShark: “Ci sono forum su Reddit in cui la gente parla delle proprie esperienze. Non è un cibo perfetto, perché non viene completamente assorbito dal flusso sanguigno. I rifiuti provenienti da Soylent sono estremamente molli e di un colore beige chiaro”.

Alcuni utenti Reddit descrivono l’esperienza di evacuare in bagno “esattamente come quando si beve Soylent, non te ne accorgi neanche e la consistenza è la stessa”.

no_food_guy_3

Tra i problemi riscontrati da Webber c’è la possibilità di frequenti emicranie a meno che non ci si idrati costantemente con acqua e altri inconvenienti che vanno sotto la denominazione di “gas problems”.

“Ammetto che il sapore non sia proprio il massimo… sa di farina d’avena annacquata. In effetti per un amante del cibo dev’essere una tortura. Però a dire il vero mi sentivo molto energico pur avendo perso un paio di chili, e il mio intestino non era più capiente come prima”.

no_food_guy_5

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!