Sneakered: se i prodotti storici italiani fossero delle sneakers


A dispetto della natura estremamente leggera delle immagini che compongono la serie Sneakered, la più grande ambizione di Gianluca Gimini per questo progetto è molto seria ed quella di riuscire a mostrare a un pubblico giovane e internazionale la bellezza delle confezioni di alcuni prodotti storici nazionali, esempi di grafica e design eccellenti, sminuiti agli occhi dei più dalla loro (presunta) ordinarietà.

Sneakered 001 - intro image

Il paradosso è doppio: grafiche, design e pubblicità azzeccate hanno determinato la diffusione capillare di certi prodotti, e la loro facile reperibilità li ha resi di scarso o nullo interesse collezionistico. Ora, man mano che le confezioni vengono aggiornate nella forma e nella livrea dalle aziende produttrici, andiamo perdendo esempi di eccellente progettazione: sfido chiunque a trovare una confezione da sei di Cedrata Tassoni, quella storica coi cedri su tutto il cartone, che pure è stata in uso fino a non più di un paio di anni fa.

Sneakered 011 Cynar



Per realizzare questo suo intento ludico-divulgativo si è calato in un mondo immaginario in cui alcuni marchi da lui selezionati desiderano rilanciarsi presso i giovani con delle accattivanti sneaker promozionali in edizione limitata. L’effetto comico è dato dal fatto che i prodotti sono stati rigorosamente scelti tra quelli che hanno un target di riferimento particolarmente anziano o conservatore.



Sneakered 010 - Panforte Sapori

Le sneaker, immaginate per incarnare le caratteristiche salienti di ogni prodotto e del suo marchio nonché per veicolarle questi contenuti a un pubblico giovane e modaiolo, sono liberamente ispirate allo stile di aziende come Adidas, AMI, Camper, Creative Recreation, Lacoste, Maison Margiela, Nike, Rick Owens, Puma, Reebok, Jeremy Scott, Bernhard Willhelm, Yoshi Yamamoto e Giuseppe Zanotti.

Potete ritrovare il progetto completo sul Behance dell’artista.

Sneakered 009 - Paneangeli