Murales su Iceberg per denunciare il riscaldamento globale


Vi avevamo già parlato di Sean Yoro, aka Hula, artista hawaiano che utilizza il suo paddle board per accedere ai muri sopra il livello del mare, e giocando con l’acqua, le onde e i riflessi, crea dei ritratti di donne davvero magnifici.

L’artista ha avuto la brillante idea di dipingere su un iceberg il volto di una donna che sarà visibile soltanto per qualche settimana. Un’arte effimera per denunciare il riscaldamento globale. Secondo Hula, “l’arte visiva è un metodo molto efficace per sensibilizzare la gente che spesso non crede a quello che non vede“. Il luogo in cui questi iceberg sono stati dipinti non è stato svelato per motivi legali. In un’intervista Hula ha espresso la sua volontà di colpire la mente della gente riguardo alle condizioni precarie in cui si ritrovano milioni di persone per colpa dell’innalzamento del livello del mare.

hula1 hula2 hula3 hula4 hula5hula6

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!