Il meraviglioso e autoironico mondo di Rubyetc


La prima volta che ho sentito parlare di rubyetc è stato durante una delle mie innumerevoli sessioni di scrolling nel gruppo più bello esistente su Facebook, di cui ovviamente non rivelerò il nome per evitarne la deriva verso la sconfinata palude della cultura di massa. Ma questo poco importa, il punto è che non appena ho visto uno dei suoi disegni non c’è stato nulla che potesse impedire il mio totale ed obnubilante innamoramento.

rubyetc1

Il disegno in questione era questo, per farvi capire.

Da quel momento ho iniziato a seguirla ovunque: da Instagram, a Tumblr, a Facebook. Non mi sarebbe mai più sfuggito uno solo dei suoi disegni, e così effettivamente è stato; ad oggi, ho una conoscenza enciclopedica delle sue illustrazioni.

rubyetc2

Cercare di capire cosa l’abbia resa così popolare è in realtà piuttosto semplice: tratti minimal e volutamente abbozzati, un’apparente naïveté estetica che cozza meravigliosamente con l’umorismo irriverente presente in ogni suo lavoro. Forse è proprio quest’ultimo elemento che mi ha mandato inesorabilmente in fissa (me come moltissima altra gente). Devo però ammettere che il fatto che buona parte dei suoi disegni abbiano come soggetto animali abbia aiutato molto, quantomeno nel mio caso.

rubyetc3

Considerato però che nessuno meglio dell’artista stesso è in grado di parlare della propria arte, mi è sembrato giusto prepararmi un manciata di domande possibilmente intelligenti e porle alla diretta interessata.

Eccovi dunque un breve botta a risposta con la meravigliosa rubyetc.

DARLIN: Hai disegnato ininterrottamente fin dall’infanzia o qualcosa negli ultimi anni ti ha fatto tornare la voglia di riprendere in mano penna e matita?

rubyetc: Da bambina disegnavo sempre, animali e fumetti soprattutto. Ma con l’adolescenza ho messo tutto un po’ da parte Odiavo il modo in cui insegnavano arte a scuola, le lezioni erano un supplizio, quindi ci andavo raramente. Ho ricominciato a disegnare all’età di diciassette anni. Ai tempi non ero in forma smagliante e disegnare mi permetteva di esprimere cose che non riuscivo a trasmettere verbalmente.

rubyetc4

D: Quanto spesso disegni? Da dove ti arrivano le idee per nuove illustrazioni?
rubyetc:
Cerco di disegnare ogni giorno, solitamente non è difficile, ma a volte devo sforzarmi. Credo sia importante tenersi attivi ed esercitarsi il più possibile. Faccio sempre fatica a rispondere quando mi chiedono da dove mi arriva l’ispirazione! Mi saltano in mente dal nulla, tutto qui. Alcune si riferiscono direttamente alle mie emozioni in un dato giorno, ma magari spesso sono seduta sul pullman e mi viene in mente un pensiero divertente, me lo annoto e cerco di metterlo su carta il prima possibile.

rubyetc5

D: Devi trovarti in un posto preciso per riuscire a disegnare o a farti venire nuove idee?
rubyetc:
Non sono troppo selettiva rispetto al posto, mi porto il mio blocco da disegno e il mio astuccio ovunque vado. Ho disegnato praticamente ovunque, e spesso lavoro meglio se sono fuori, in un bar, piuttosto che seduta alla scrivania. Credo che il cambio d’ambiente aiuti molto.

rubyetc6

D: Un enorme percentuale dei tuoi lavori hanno come protagonisti gli animali. Ce n’è uno in particolare che ti piace disegnare?
rubyetc:
Credo che gli uccelli siano animali naturalmente comici. Anche i cani sono tra i miei soggetti preferiti: Sadie, il mio terrier a pelo ruvido è presente in moltissimi dei miei disegni.

rubyetc7

D: I personaggi che popolano le tue illustrazioni hanno sempre una forte autoironia, oltre che un comico spirito di autocritica, e credo che sia proprio per questo che molta gente si ritrova in ciò che disegni. Si tratta di elementi della tua personalità che cerchi di trasferire nei tuoi lavori?
rubyetc:
Disegno in base alle emozioni, e sono una persona che talvolta può essere estremamente autocritica. Quindi, sì, in un certo senso. Non mi piace “edulcorare” nulla. Se provo qualcosa, lo disegno.

rubyetc8

www.society6.com/rubyetc
http://www.rubyetc.tumblr.com/
twitter @rubyetc
instagram @rubyetc_

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!