I primi grattacieli ecosostenibili in legno


La popolazione delle grandi metropoli mondiali aumenta giorno dopo giorno. Ciò significa che sempre più persone avranno bisogno di uno spazio privato che possano considerare come la propria casa. Gli spazi sono limitati e il numero di costruzioni in metallo ed acciaio già altissimo, ma forse c’è la possibilità di un’altra soluzione: il legno.

Metsa-Plan-B-740x415

La fabbricazione degli elementi necessari alla costruzione degli edifici realizzati con i materiali classici comporta un ingente consumo di materia inquinante, già presente in grande quantità nel nostro ambiente. Recenti studi sulle tecnologie che impiegano il legno come materiale principale hanno evidenziato la possibilità di costruire alti edifici che siano allo stesso tempo resistenti ai sismi e agli incendi, durevoli negli anni e con un impatto ambientale ridotto al minimo. Nel suo TED Talk del 2013, l’architetto canadese Michael Green ha esposto i numerosi benefici di eventuali costruzioni in legno ed ha risposto alle questioni riguardanti la sicurezza degli stessi.

Metsä Wood è una compagnia che si occupa di esplorare le diverse possibilità di costruire edifici in legno. Il progetto denominato “Plan b”, realizzato dall’azienda in collaborazione con Michael Green, mira a sfatare i pregiudizi a proposito degli edifici lignei attraverso la creazione di modelli di grattacieli già esistenti, realizzati proprio con questo materiale la cui sicurezza è così tanto dibattuta.

Metsa-Plan-B-740x415-1 Metsa-Plan-B-740x415-2

Se la sostenibilità ambientale e l’architettura sono tra i vostri interessi, qui potete dare un’occhiata più approfondita ai progetti  in corso e scoprire tutte le proprietà che li rendono sicuri e realizzabili.

 

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!