I Love Putin: i giovani russi che venerano il presidente come una popstar


La Russia, per noi in Italia un paese di ubriaconi 24 ore su 24 e di belle bionde longilinee che fanno avanti e indietro tra Mosca e Via Montenapoleone per comprarsi borsette di Gucci e abiti D&G. #cliché

Ma dietro quest’apparenza luccicante, se cercate più a fondo ci sono tante persone per bene, gente che utilizza i tappeti come decorazioni da parete e che usa strane foto profilo su Tinder. Ma la Russia è prima di tutto la nazione di un uomo, un eroe, un Dio, Vladimir Putin. L’uomo più forte della Terra, una comunicazione perfetta che lo ha reso uno degli uomini politici più popolare al mondo (ok, i sondaggi sono sicuramente truccati, ma chissenefrega).

Putin Fan Club,2007

Alla fine, a forza di sentir parlare di Vladmir Putin in tutte le salse, alcuni giovani hanno iniziato a pensare che fosse una star internazionale, un po’ come Justin Bieber o i One Direction.

La fotografa Bela Doka ha incontrato questi giovani, ragazzini delle scuole medie o del liceo, la cui camera è tappezzata di manifesti del leader russo. Foto che ci hanno messo leggermente a disagio, anche se non quanto i commenti che accompagnano gli scatti.

Yulya Nikolaeva: “Il mio ragazzo Kirill mi ha portato nel fan club di Putin. Mi piace VV ed è interessante guardare le sue azioni. Posso dire solo il meglio di lui. Ha fatto così tanto per il nostro paese...”.

Yulya Nikolaeva: “Il mio ragazzo Kirill mi ha portato nel fan club di Putin. Mi piace VV ed è interessante guardare le sue azioni. Posso dire solo il meglio di lui. Ha fatto così tanto per il nostro paese…”.

Yulia Minazhetdinova: “I miei genitori sono contro i miei passatempi. Dicono di non capire, ma io non ci credo. Putin è il mio eroe. È una fonte d’ispirazione, è grazie a lui che le mie azioni hanno senso. Voglio assomigliargli”.

Yulia Minazhetdinova: “I miei genitori sono contro i miei passatempi. Dicono di non capire, ma io non ci credo. Putin è il mio eroe. È una fonte d’ispirazione, è grazie a lui che le mie azioni hanno senso. Voglio assomigliargli”.

Alina “Ho un manifesto del suo ritratto sopra il mio letto. Ho anche alcune magliette di Putin, cartoline e adesivi. Mi considero una patriota”.

Alina “Ho un manifesto del suo ritratto sopra il mio letto. Ho anche alcune magliette di Putin, cartoline e adesivi. Mi considero una patriota”.

Vika Matorina: “Putin è unico, è un ideale. Prima c’era lo Zar, adesso c’è Putin, è come un Dio per me. Lo considero anche come un padre. È l’uomo perfetto, un politico, uno sportivo e un uomo di famiglia. Voglio un marito come lui”.

Vika Matorina: “Putin è unico, è un ideale. Prima c’era lo Zar, adesso c’è Putin, è come un Dio per me. Lo considero anche come un padre. È l’uomo perfetto, un politico, uno sportivo e un uomo di famiglia. Voglio un marito come lui”.

Lena: “Mi piace che Putin vada fino in fondo a tutte le sue azioni. È una persona con tanti talenti, pratica il judo per esempio, va a pesca e si diletta nello sci. Penso che sia un buon modello per le persone giovani”.

Lena: “Mi piace che Putin vada fino in fondo a tutte le sue azioni. È una persona con tanti talenti, pratica il judo per esempio, va a pesca e si diletta nello sci. Penso che sia un buon modello per le persone giovani”.

Yulya Pipilova: “Ho cinque magliette diverse che raffigurano Putin, e varie cartoline con VV. Le creiamo e le stampiamo per tutti”.

Yulya Pipilova: “Ho cinque magliette diverse che raffigurano Putin, e varie cartoline con VV. Le creiamo e le stampiamo per tutti”.

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!