Flight of the Conchords: la serie hipster che spopola negli Stati Uniti


Ultimamente i media hanno privilegiato due serie TV, che sono decisamente sulla cresta dell’onda. Avrete sicuramente già capito che si tratta di Game of Thrones e True Detective. Oggi abbiamo deciso di portare una ventata d’aria fresca nel mondo delle serie con Flight of the Conchords,  che ha conquistato il cuore degli hipster inglesi anche più di quanto sia riuscito a fare Seinfield.

gig

La storia è semplicissima: Bret (Bret McKenzie) e Jemaine (Jemaine Clement) arrivano dalla Nuova Zelanda. Formano un gruppo pop poco conosciuto Flight of The Conchords e si trasferiscono a New York per diventare famosi. Ovviamente non riescono a combinare un bel niente, la fine del mese è economicamente durissima, non hanno fan (a parte Mel, una tipa completamente bruciata) e vivono in un appartamento schifoso.

La serie, poco conosciuta in Italia, viene trasmessa su HBO ed è diventata un cult negli Stati Uniti grazie ai due protagonisti che sono degli sfigati pazzeschi. In effetti guardandoli  facciamo meno fatica a sopportare il loser che c’è in tutti noi. Ambiente tendenzialmente hipster: New York, i vestiti, i riferimenti, le attitudini, tutto ricorda questa moda. Durante le puntate, il paese d’origine dei due ragazzi viene talmente preso in giro che la Nuova Zelanda ha fatto di tutto per impedirne la trasmissione sulla TV locale. Peccato, perché in realtà la serie farebbe una pubblicità pazzesca al paese dello Hobbit. Diventeranno famosi i due ragazzi? Poco importa, noi li stimiamo già così.

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!