Intonal Festival: Ecco come sono realmente i clubbers svedesi


La Svezia non è solo la patria del black metal e del gay-pop, e lo abbiamo constatato durante il week-end del 24 aprile grazie ad Intonal Festival. La rassegna, organizzata da Inkonst, ha portato a Malmö l’anima di due dei maggiori avant-festival europei, il CTM e l’Unsound, facendo convivere la dimensione più ostica e spigolosa dell’elettronica con quella schiettamente da club. Di seguito un photo-report della nostra tre giorni nella città scandinava, nella quale si sono susseguiti, tra le mura dell’hq di Inkonst e capannoni dismessi, i caffè elettroacustici di James Brewster, i profumi di Ephemera, stanze buie e fumose, laser baluginanti e alcuni dei nomi più importanti della scena elettronica, dall’esibizione spacca-timpani di Marcus Schmickler agli sculettanti set dei portabandiera Janus, passando per l’art-noise psicotico dei BNNT.

DSC_0503
DSC_0529 DSC_0546 DSC_0563 DSC_0631 DSC_0789 DSC_0834 DSC_0840 DSC_0857 DSC_0887 DSC_0908 (3) DSC_0915 DSC_0926 DSC_0935 DSC_0941

Credits Foto: Krasivoy

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!