Intervista Sharam Jey x SMASH


Venerdì 21/02, SMASH ospita il mitico Sharam Jey al Lanaficio159 per una serata House/NuDisco che si preannuncia molto calda. Abbiamo intervistato il DJ di Colonia in questo botta e risposta musicale.

EVENT FACEBOOK

sharam-jey Sei nella musica dagli anni ’90, non ti sei ancora stancato? 
No, assolutamente no. È sempre stato un sogno per me e sono felice che sia diventato realtà. Faccio questo mestiere da più di 20 anni ormai. E con Bunny Tiger si è aperta una nuova era. Sono contento di poter fare quello che amo, sicuramente lo farò ancora quando avrò 60 anni.

La tua musica è cambiata durante tutti questi anni? Pensi di doverti adattare al pubblico o è lui a dover cambiare le sue abitudini?
Ho sempre fatto e farò sempre quello che mi piace, però è ovvio che vuoi vedere la gente ballare sulla tua musica. Quindi una musica che fai per te stesso non ha alcun senso. Con Bunny Tiger ho dato prova di poter fare quello che mi piace ma allo stesso tempo fare impazzire la gente sulla dancefloor.

Sei nato in Iran, hai mai suonato lì? Ci sono differenze con l’Europa?
Sono nato lì, però mi sono trasferito in Germania molto presto. Non ho mai suonato in Iran ma mi piacerebbe moltissimo perchè sono dei grandissimi fan di musica.

Hai creato la tua prima etichetta King Kong Records nel 2001, perchè hai lanciato anche Bunny Tiger? Le produzioni sono molto diverse?
Abbiamo 4 etichette. Con Bunny Tiger non era una cosa prevista. L’ultima produzione che abbiamo realizzato con King Kong Records era molto orientata alla melodia. Volevo tornare alla base con un ambiente club/DJ-tools e quindi abbiamo creato Bunny Tiger. I suoni sono molto diversi, altrimenti non avrebbe senso. Se diventa un successo, tanto meglio!

bunnytiger

Hai prodotto alcuni remix per nomi famosi come Moby, Gossip e Diplo. È una forma di riconoscimento?
Sono sempre felice e onorato quando ricevo delle richieste da parte di nomi così. Non si possono rifiutare collaborazioni del genere.

C’è un artista in particolare con cui sogneresti di collaborare?
Ce ne sono talmente tanti con cui vorrei lavorare, però se dovessi scegliere punterei sicuramente su i miei eroi degli ’80s come Prince, Beastie Boys o Trive Calles Quest. Non direi no anche a Pharrell :)

Il primo album che hai comprato?
Erano 2 in particolare, WhamFanstatic e Rio” dei Duran Duran.

Il pezzo che metti quando senti la gente stanca?
Fortunatamente il pubblico non è mai stanco con me perchè metto tutte le track più esplosive di Bunny Tiger. Sapete cosa vi aspetta quando suonerò a Roma domani sera!

Il pezzo che ti piace ma di cui ti vergogni?
Beh, tutte le canzoni hanno avuto un loro tempo e ricordi collegati. Di solito non dico che un pezzo che ascoltavo all’epoca oggì fa cagare, fa parte delle mia vita.

Il tuo pezzo Nudisco/Deep House preferito?
Sharam Jey & Kolombo “Nonstop”, Bunny Tiger.

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!