Intervista a colori con Annagina Totaro e le sue Bananità


Si può descrivere Annagina Totaro con tre parole: banana, planking e colore. Quando si cerca di approfondire, però, ci si incasina. A lei piace definirsi un’illusione ottica (soprattutto per quanto riguarda la zona tette). Allora le abbiamo chiesto di spiegarci con parole sue.

annagina-totaro13

Annagina: nome di battesimo o nome d’arte?

Battesimo e arte sono due parole che insieme non stanno bene, così ho dovuto optare per un nome che mi piace pronunciare. La mia lingua e il mio reale nome non vanno d’accordo. Ne ho adottato uno più orrendo. Mi piace ora.

Che rapporto hai con la fotografia?

Ci andrei a letto, con la signora fotografia. Non la conosco fino in fondo ma sto continuando a frequentarla. Sto bene con lei.

Ti piacciono i colori saturi,  pop, che fanno a pugni tra di loro. Come ti comporti con loro?

Sono loro che hanno scelto me; un pomeriggio ci feci una chiacchiera e da allora continuano a starmi dietro. Ci vogliamo un gran bene. A volte litigano tra di loro, ma è la natura! Temono un sacco l’uomo nero!

annagina-totaro10

Quando ci siamo conosciute fotografavi banane in atteggiamenti particolari… cosa ci racconti in proposito?

Si è trattato semplicemente di una scelta, come avviene nel 99% degli esseri umani. Io le ho dato un nome: Bananità. C’è chi sceglie il bianco e chi il nero, io ho optato per tutto quello che passa tra l’uno e l’altro. Dovevo eliminare un sacco di transenne, tralicci, paletti, uccelli morti e così è stato.

“Continui ancora a complicarti la vita? Tranquillizzati. Mangia una banana e vedrai che ti passa tutto”

D’altronde, tenere i panni nella lavatrice troppo a lungo causa solo cattivi odori. La banana mi piace. Sorride.

annagina-totaro2

Adesso invece hai un nuovo progetto che si chiama Evviva.  Ci spieghi di che si tratta?

Il fatto di non avere un hard disk per la memoria per me è assai traumatizzante, forse per questo mi piace schiacciare quel maledetto pulsante sulla macchina fotografica. Con Evviva volevo solo impressionare bei momenti che avrei ricordato nel tempo. Tra non molto porterò il mio progetto in giro per tutte le capitali del mondo, insieme a due amici e un camper rosa. Sarà bellissimo. La Piazza Rossa mi aspetta insieme alla vodka!

Qual è il tuo scatto preferito?

A saperlo. Non credo ci siano preferenze. Voglio a tutti lo stesso bene. Ma ammetto di essere molto affezionata alla Kamchatka. (Evviva #25).

Silvia Cannas Simontacchi

annagina-totaro4

annagina-totaro9

annagina-totaro6

annagina-totaro11

annagina-totaro7

annagina-totaro8

annagina-totaro5

annagina-totaro3

annagina-totaro12

Facebook

Instagram

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!