FKA Twigs: scoprite le sue influenze artistiche #fattiafette


Il Club to Club, la celebre rassegna di base a Torino dedicata alla musica elettronica e contemporanea, sta avviando le manovre di avvicinamento all’evento madre di novembre, e il prossimo 7 marzo porterà per la prima volta in Italia FKA Twigs. Reduce dal successo del debut-album dello scorso anno, “LP1“, la giovane (classe 1988) artista future-r&b sarà la protagonista di un evento imperdibile, non solo per la qualità della sua musica, ma anche per la sua superba presenza scenica sul palco. Primo dei 15 eventi che celebreranno i 15 anni del festival torinese, l’esibizione dell’artista londinese si terrà a Milano, al Fabrique.

Ad arricchire l’evento, Club To Club e Radar Concerti in collaborazione con Noisey, allestiranno un aftershow con Dave Saved, della label Gang of Duck, Lorenzo Senni e la sua abstract trance, e Mumdance, alfiere dalla seconda ondata grime londinese.

Cogliamo l’occasione dell’arrivo di Tahliah Barnett (FORMERLY KNOWN AS Twigs), per analizzare le sue fonti d’ispirazione in questa nuova edizione di #fattiafette.

>> EVENTO FACEBOOK

FKA-Twigs

31% Nobuyoshi Araki – prolifico fotografo giapponese le cui opere, prevalentemente imperniate sull’erotismo femminile, sono in grado di suscitare le emozioni più contrastanti grazie ad un linguaggio tanto duro e schietto quanto esteticamente suggestivo. È stato fonte d’ispirazione per diversi artisti, tra i quali Björk (sua è la copertina di “Telegram”). Abbiamo modo di pensare che l’ispirazione sia giunta anche alla nostra FKA Twigs, che nel video di “Pendulum” è alle prese con nodi e corde in una pratica shibari, la tradizionale arte erotica di origine nipponica cara ad Araki.

22% David Bowie – Non è considerato un bell’uomo, ma affascinante, quello sì. Bowie prima di tutti ha introdotto il concetto di sexy-weirdo nella cultura pop. FKA Twigs ha ripreso il concetto e – come una nuova Aladdin Sane – ha dimostrato quanto la sensualità, a volte, possa avere risvolti alquanto particolari.

19% Grimes – alt diva che ha fatto da battistrada ad un movimento (soprattutto femminile) art/future pop, capace di ispirare un enorme numero di gruppi e di artisti, dai Purity Ring alla stessa FKA Twigs: tutti nomi che filtrano la boombastica hip-hop e r&b attraverso una personale alchimia, fatta di synth, patine 80s e trip-hop. Un personaggio, quello di Claire Elise Boucher, che è riuscito a trascendere l’ambito musicale e ad abbracciare diverse sfere mediatiche, dalla moda alla stampa scandalistica, diventando così una star del web.

17% Principessa Leila – Tutti i nati negli anni Novanta adorano le sue “crocchie”, FKA Twigs le ha riproposte in chiave decisamente più sexy.

princess-leia-stormtroopers-high-definition-star-wars

11% Kristen Stewart – L’attrice meno espressiva degli ultimi anni ha fatto sognare milioni di adolescenti attraverso l’amore con Robert Pattinson nella saga Twilight. I due giovani attori hanno avuto una liaison anche nella realtà, interrotta a causa del tradimento della Stewart con un regista decisamente più âgé. Successivamente, Pattinson ha incontrato FKA Twigs, e ora sono una coppia bella e felice. Quasi troppo bella e felice.

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!