Černobyl’: un drone riprende la città fantasma


Nell’Aprile 1986, a causa della violazione di svariate norme di sicurezza da parte del personale della centrale di Černobyl’ durante un test di “sicurezza”, si è verificata la più grande catastrofe nucleare della storia. Quasi 30 anni dopo, il regista Danny Cooke è andato nella città di Pryp’jat, situata a 3 km dalla centrale, per filmare i luoghi con un drone. Una città fantasma in cui solo la vegetazione ha ripreso vita.

Cooke ha ottenuto il permesso di accedere ai luoghi off limits poichè stava lavorando ad un documentario che trattava della zona vietata di Černobyl’.  Osservata dall’alto la situazione sembra ancora più drammatica.

Ti è piaciuto questo articolo? Non esitare a condividerlo e a mettere Mi Piace sulla pagina Facebook di Darlin per non perdere i prossimi articoli!

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!