Come sarebbe l’ambiente di lavoro perfetto


Nel secondo capitolo di “Come Ammazzare il Capo”, Nick, Dave e Kurt decidono di diventare loro stessi i propri superiori lanciando una nuova attività. Purtroppo i piani non procedono come previsto, uno scaltro investitore infatti gli metterà i bastoni fra le ruote. Disperati e senza alcuna possibilità di procedere per vie legali, i tre aspiranti imprenditori ideeranno un piano illegale per riprendere il controllo della loro azienda.

Una situazione kafkiana, ma nella vita può succedere di tutto. Nessuno di noi vorrebbe mai trovarsi nei panni di questi tre, intrappolati da un impiego poco soddisfacente e costretti ad inventarsi l’impossibile per cambiare le cose. Si sa, prevedere ogni avvenimento della vita non è cosa possibile, quello che invece possiamo fare per limitare gli inconvenienti è avere ben chiare le idee riguardo cosa vogliamo e spingerci nelle direzioni che più sembrano idonee a soddisfarle.

[upload-vod]DFmNY3BIvUXIyLidCHoHwCwTnFVpQRVT:Come amazzare il capo 2 – darlin1 3.mov[/upload-vod]

Proprio a questo proposito, qualche giorno fa ci siamo seduti al tavolino di un bar, davanti un bel bicchiere di vino, abbiamo intavolato una discussione riguardo il lavoro dei nostri sogni. Le opinioni erano differenti, ma alla fine siamo riusciti a far convergere tutte le idee e dare forma a quello che secondo noi sarebbe The Ultimate Job: L’impiego Perfetto!

Orario

In alcuni settori come ad esempio la ristorazione, i locali notturni o le industrie non se ne puo’ fare a meno, i turni sono d’obbligo e anche se avete provato a scambiare la vostra merendina con un turno di giorno, i colleghi non sono tutti scemi, anche loro vorrebbero sollazzarsi sul divano guardando le pubblicità erotiche di mezzanotte. Così da una settimana all’altra dovete vivere la notte come i vampiri, di giorno reclusi in camera da letto. Di solito è così che vanno le cose, ma in un lavoro perfetto potete gestire la vostra giornata come vi pare, ovviamente.

Chi invece sta in ufficio solitamente non desidera altro che poter schiacciare un bel pisolino dopo essersi sparato un ossobuco durante la pausa pranzo. Un riposino veloce su comodi divani di una saletta arredata a modo, profumo di fiori freschi e il dolce rumore dell’informatico che vi culla russando come un trattore al vostro fianco.

tricks_to_sleep_in_office2

Ufficio

Il lavoro perfetto si svolge in uffici moderni ed accoglienti. Non vedete l’ora di lanciarvi in mensa con uno scivolo a tre piani. I bagni sono muniti di divertenti giochi con cui potete intrattenervi sfidando lo stagista a chi piscia più lontano e ricordargli le gerarchie. Lo chef della mensa è un tale di nome Jiro Ono che vi prepara il sushi sul momento, non vi piace il sushi? Cambiate lavoro.

Ma i gusti non sono gli stessi per tutti, c’è chi non avrebbe bisogno di un ufficio e nemmeno di una casa, basta una connessione Wifi e potete girare il mondo saltando da un Airbnb all’altro, un mese a Bali, uno a San Francisco, il successivo in Alaska e così via.

sushi

Capo

Il capo è una figura che cambia completamente volto rispetto a quello tradizionale a cui siamo abituati, è questo il bello. Non è più colui che vi dice: “devi fare questo, e prima di fare questo devi rifare quello e quell’altro perché facevano SCHIFO!”. Niente di tutto ciò, d’ora in poi il vostro capo sarà un compagnone di bevute, l’amico con cui andate a giocare a calcetto o a fare shopping, quello che vi fa da spalla facendovi passare per il boss dei boss quando volete rimorchiare. Ha un dragone tatuato sulla fronte ed è lui/lei a riaccompagnarvi a casa la sera quando non siete in grado di guidare.

Colleghi

Il collega perfetto, non c’è bisogno di dirlo, è sempre pronto a coprirvi quando siete fusi e arrivate in ritardo al lavoro, mette la sua giacca alla vostra postazione, accende il computer aprendo vari excel e quando il capo chiede di voi sostiene che siete occupati in una riunione importantissima con i clienti e che il contratto per la vendita delle 100 goleador è quasi firmato. Ah, nella vita precedente il collega era un massaggiatore professionista, l’unica cosa che ricorda di quei tempi è le tecnica dello shiatsu, che vi pratica prontamente non appena sostenete di avere i muscoli “un po’ tesi”.

Stipendio

Beh, se proprio vi volete insozzare le mani toccando il vil denaro… peggio per voi, vi basta un milioncino l’anno? Pensateci bene però…in fondo chissenefrega dei soldi, avete un lavoro perfetto, la vita che vi pare e volete pure guadagnare milioni? Per farne cosa? Avete già una Rolls aziendale e potete caricare tutti i vostri viaggi e le cene a tre stelle Michelin nelle note spese. A che vi servono i soldi!?

Genere di lavoro

Adesso arriva il bello: è stata una lunga notte di incubi. Avete fatto un brutto sogno in cui pensa un po’, bisognava andare a lavorare! Fortuna che era solo un sogno, molto meglio la realtà, vivete di rendita.

Articolo presentato da Warner Bros, “Come ammazzare il capo 2” al cinema l’8 gennaio 2015.

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!