Moby rifiuta di suonare alla festa di inaugurazione di Trump


Moby, che aveva qualificato Donald Trump di “vero sociopatico” in un’intervista per Rolling Stone ha spiegato di aver rifiutato un’offerta per suonare durante la festa di inaugurazione di Donald Trump.

L’artista ha rivelato su un post Instagram lunedì che un intermediario l’aveva chiamato per capire se fosse interessato a suonare durante un’evento. Moby è conosciuto per aver sostenuto Hillary Clinton e la sua risposta è stata senza pietà:

Intanto sempre Rolling Stone ha chiesto a Moby quale sarebbe la sua playlist per un evento del genere, ecco la sua risposta: