Bill Murray annuncia la sua candidatura alla presidenza per il 2016


Ieri Internet è impazzito e i nostri sogni sembravano poter diventare realtà. Secondo i media americani infatti Bill Murray l’aveva annunciato da casa sua, a Charleston in South Carolina. A 65 anni, l’attore avrebbe voluto “aiutare gli USA”.

Penso che ci siano tante persone per bene in questo paese, ma anche tanta confusione e odio. La gente non sa cosa farsene di gente come Donald Trump e Ted Cruz che vorrebbero vedere una terza guerra mondiale. Penso che il popolo americano meriti di meglio, se non provo a fare qualcosa, non riuscirò più a dormire la notte”, senza spiegare per quale partito politico schierarsi.

bill-murray-for-president

Sempre secondo giornali il cui indirizzo del portale terminava con .com.co e .com.hk (e questo la dice lunga), quando i giornalisti gli chiedevano del duello tra Barack Obama e Mitt Romney, dichiarava di non vedere molte differenze tra i due. “La religione è il peggior nemico dell’umanità. La gente può credere a quello che vuole ma non deve c’entrare con la politica. Nessuna guerra nel mondo ha ucciso così tanto come le guerre di religione.” (Il tanto amato discorso Guelfi e Ghibellini2.0 – la politica e la religione entità separate?)

L’ufficio stampa di campagna dell’attore avrebbe poi spiegato: “Abbiamo bisogno di persone come Bill, oggi più che mai. È un uomo dl popolo. Carismatico, intelligente, umile e onesto. Non ha mai fatto scandalo. Non dice bugie. È una leggenda vivente ed è quello di cui l’America ha bisogno in questo momento”. La sua campagna sarebbe dovuta iniziare nell’Iowa settimana prossima.

bill-murray-for-president1

In realtà però, come avreste dovuto immaginare all’inizio dell’articolo, si tratta di una bufala e nessuna scheda elettorale indicava il suo nome. Alcuni ci hanno creduto, diciamocelo, nessuno si sarebbe opposto alla sua candidatura: “forse dopotutto c’è speranza” twitta @Neuronicism, “almeno ho trovato il mio candidato” ha aggiunto @saltcedarrebelts.

D’altronde, se la scelta si riduce sempre tra un panino alla merda e una peretta gigante, perché non piazzare chiunque alla Casa Bianca? E il discorso vale per tutti.

Segui DARLIN per rendere il tuo Facebook + POP e creativo!